Arriva l’estate: alcuni piccoli accorgimenti per aiutare i nostri amici a 4 zampe.

I raggi del sole riscaldano il suolo fin dal mattino, l’aria diventa irrespirabile arrivando a mezzogiorno ed il caldo si fa insopportabile anche per i nostri amici a quattro zampe. Ecco qualche accorgimento in più per fare in modo che il tuo cane e gatto superino le giornate estive più facilmente.

Non rasare il tuo pet! La pelliccia è stata progettata dalla natura per tenere al fresco d’estate e al caldo in inverno. La rasatura può quindi interferire con l’autoregolazione della temperatura corporea esponendo maggiormente l’animale ad eccezione di alcuni casi. La rasatura può essere consigliata (da un professionista) lasciando almeno un centimetro, nei cani a pelo lungo, per proteggere dai raggi solari e quindi evitare scottature. Alcune malattie parassitologiche determinano la necessità di una rasatura ma verrete consigliati dal vostro veterinario di fiducia.

foto di Tima Miroshnichenko da Pexels

Cani e gatti soffrono il caldo quanto e più degli umani: il loro folto manto e l’assenza di un’adeguata sudorazione, rendono la traspirazione e il raffreddamento del corpo decisamente complesso.
Non scordiamoci delle vibrisse! E’ molto importante, soprattutto nel gatto, tenere in considerazione la presenza di questi “baffi speciali”. Il gatto ha il corpo cosparso di vibrisse che permettono lui di percepire la dislocazione degli oggetti e del loro stato fornendo informazioni sull’eventuale presenza di esseri viventi nelle vicinanze tramite la percezione di spostamenti d’aria da essi provocati.

Armatevi di pazienza e di una buona spazzola per eliminare il pelo in eccesso affinché facciate un’ideale toelettatura proteggendo il pet dal caldo, dai raggi solari e dai parassiti. E’ più facile che un animale rasato possa essere punto da un insetto, specialmente in estate essendo questi ultimi più numerosi, contraendo così delle malattie come, ad esempio, la leishmaniosi.

foto di Jimme Deknatel da Pexels

Non uscire di casa nelle ore più calde!

Di solito per i cani uscire in estate intorno a mezzogiorno è tutt’altro che piacevole, specie in città. L’asfalto si surriscalda pericolosamente e il sole fa scottare la folta pelliccia dei nostri amici a quattro zampe.

Per questo motivo, durante le calde giornate d’estate, è consigliabile rimandare le passeggiate più lunghe con il proprio amico di zampa alle ore più fresche della mattina e della sera. Se si ha la possibilità, meglio una passeggiata in un parco dove ci si può riparare all’ombra e godere del fresco grazie agli alberi. Faccia più attenzione chi ha cani brachicefali (con il naso schiacciato): Carlini, Bulldog, Boxer, etc, risentono maggiormente del caldo afoso rischiando seriamente grosso!

Non lasciare il tuo amico fido in macchina!

In brevissimo tempo le auto si trasformano in veri e propri forni, anche se la temperatura esterna è mite. Purtroppo nemmeno i finestrini aperti riescono a garantire il necessario ricambio termico.

In estate quindi il rischio che l’auto si surriscaldi troppo velocemente e l’animale subisca i danni di un colpo di calore potenzialmente letale è molto elevato. Quando ci rechiamo a fare shopping o a fare rifornimento di carburante, quindi, lasciamo i nostri cani a casa od in una zona d’ombra per il minor tempo possibile.

foto di Maria Orlova da Pexels

Cambia spesso l’acqua e aumenta le sue fonti!

I gatti non amano bere tanto, specialmente l’acqua non cambiata quotidianamente. Aiuta il tuo amico felino aumentando le fonti di acqua posizionate lontano dal posto in cui si alimenta, usando ciotole di vari materiali (preferibilmente acciaio e ceramica) e all’occorrenza aprendo l’acqua corrente (bidet, doccia o tubi in giardino) per invogliarlo a bere più spesso.
Stesso discordo vale per i cani, incoraggialo a bere, senza esagerare, per sopperire alla dispersione di liquidi che avviene durante la sua affannosa respirazione.

Se il tuo cane ama nuotare perché non cercare una spiaggia o una piscina dove è ben accetto? Potrebbe essere una buona occasione per divertirvi insieme di più! Il gatto invece ama altro e lo vedremo in un prossimo articolo.

Assicurati che il tuo cane ed il tuo gatto abbiano un riparo quando si trovano in giardino.
Basta poco per passare un’estate in sicurezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.